USA fobici e violenti

Negli anni ‘70 (40 anni fa) gli USA combattevano ancora tanti “problemi”:
il vietnam, il comunismo, la russia, cuba, i neri d’america e anche i gay!!!
Tutto il “diverso” va combattuto, isolato e distrutto…
oh…ne avessero vinta una!?!…quando impareranno?!?…
negli anni ‘70; 40 anni fa…
negli Stati Uniti.

Harvey Milk è stato un politico statunitense degli anni ‘70.
Harvey ebbe vita dura.
Venne “buttato fuori” dalla marina.
Dovette cambiare residenza per cercare un pò di tranquillità.
Ma anche a SanFrancisco si sentiva minacciato ed in pericolo.
Dovette subire quotidiane violenze e offese.
Fece fatica ad aprire un negozio di fotografia: i vicini non lo volevano!
Dovette faticare e combattere molto per diventare consigliere comunale di San Francisco.
Harvey Milk aveva un “male incurabile”…era Gay.
Fu assassinato da un “collega” il 27 novembre 1978.
Milk, che sapeva di vivere in un paese violento e ignorante, prima di morire disse:
“Se una pallottola dovesse entrarmi nel cervello, possa questa infrangere le porte di repressione dietro le quali si nascondono i gay nel Paese.”
Da Harvey Milk tra le altre tante bellissime cose ereditiamo anche un magnifico discorso:
l’ “Hope Speech” del 1978
qui in versione integrale scritta
e qui in versione ridotta e musicata

 

PS:
L’assassino di Milk, reo di duplice omicidio, si fece circa 5 anni di carcere.
Duplice omicidio = 5 anni ?!?
…boh…!!!
…ma questa è un’altra storia

You must be logged in to post a comment.