Regionali 2010: considerazioni postume

Sono talmente affranto e demoralizzato che mi asterrò per qualche giorno dall’esprimere qualsiasi opinione.
Intanto mi limito a elencare qualche dato:

Italiani: 60
Italiani aventi diritto al voto in totale: 47
Italiani chiamati alle urne per queste elezioni: 41
Italiani astenuti a queste votazioni regionali: 15
Italiani che han votato il PDL: 8
Italiani che han votato Lega Nord: 4

Italiani analfabeti totali: forse 0,5 forse 6 (dipende da cosa si intende per analfabeti)
Italiani laureati: 5
Italiani con istruzione massima elementare: 22

Italiani che usano internet: 21

Italiani davanti alla TV la domenica delle elezioni: tra i 22 e i 26
Italiani davanti alla TV il lunedì degli spogli: tra i 20 e i 28
Italiani che ieri sera han guardato “Amici” in TV: 6
Italiani che ieri sera han seguito l’andamento degli scrutini in TV: tra i 2 e i 5

NB: dati in milioni…arrotondati elaborati da me
qui la lista dei link delle fonti dati

http://it.wikipedia.org/wiki/Italia
http://www.pummarulella.org/percentuale_votanti.htm
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/03/29/visualizza_new.html_1738500150.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Analfabetismo#In_Italia
http://www.ilsussidiario.net/News/Programmi-e-ascolti-Tv/2010/3/29/ASCOLTI-TV-28-MARZO-2010-Tutti-pazzi-per-amore-2-vince-gli-ascolti-NCIS-Los-Angeles-e-Quarto-grado-eccellenti/76036/
http://www.ilsussidiario.net/News/Programmi-e-ascolti-Tv/2010/3/30/ASCOLTI-TV-29-MARZO-2010-Amici-2010-con-Emma-vincitrice-vince-gli-ascolti-su-Porta-a-Porta-con-i-risultati-delle-elezioni-ascolti-tv-ieri-sera-amici-9-emma-marrone-vince-amici-9-risultati-elezioni-regionali-2010-ascol/76283/
http://web.mclink.it/MC8216/dati/dati3.htm

2 comments to Regionali 2010: considerazioni postume

  • cassandra

    Istruzione scolastica non vuol dire cultura e uso intelligente della medesima. La scuola non insegna un uso dello spirito critico e questo era già così ai miei tempi di bimba e adolescente.
    La televisione, specie quella generalista, non migliora questo spirito critico già scarso della media degli italiani, che s’intrattiene con programmi tipo “L’isola dei Famosi”.
    Oltre che mancanti di spirito critico, direi che la media degli italiani sono un popolo di rassegnati e ancor peggio di menefreghisti del bene comune.
    Conta solo: arrivare a fine mese per chi ci ha pochi quattrini, senza fare altro che lamentarsi per risolvere la situazione; comprarsi il SUV o la mutanda firmata per chi di soldi ce ne ha anche troppi (e chi lo sa come se li è fatti). Da non dimenticare comunque che c’è ahe gente che fa debiti pur di comprarsi il SUV.
    I 21 milioni, che usano internet, bisogna vedere cosa vanno a cercare nei motori di ricerca. Considerando i siti di gossip e di donne nude, abbasserei a meno della metà gli italiani che vanno alla ricerca di informazioni più salienti.
    Beppe Grillo, senza dare considerazioni in merito politico, ha cmq conquistato mezzo milione di voti, che vengono principalmente da gente che usa internet per un altro tipo di informazioni, oltre che gossip e donne nude. Un dato, al di là dell’opinione politica, confortante nello sconforto generale.

    Io personalmente sono almeno contenta di Nichi Vendola in Puglia, che ha conquistato i suoi voti, stravincendo, apparentemente senza eccessivi compromessi con questo o quel partito, a lui lonntano. Segno che, quando un politico è credibile, non ha bisogno di alleanze assurde che si traducono poi in incapacità di governo.
    La sinistra in generale, perde contro Berlusconi, in quanto non è credibile e non riesce ad andare oltre gli eccessivi individualismi. L’unica cosa, che sembra fare e che la tiene unita, è parlare male di Berlusconi. Mi sembra un po’ poco per conquistare voti e per tirare su un programma di massima.
    L’ultimo governo di centro sinistra è caduto per le eccessive divisioni, e chiaramente l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è un governo che cade.
    E nell’insicurezza generale al governo arriva colui che è più vicino al totalitarismo.

You must be logged in to post a comment.