Scoperto per caso!
Non so nulla di questo brano.
Mi sembra semplicemente magnifico e straordinariamente eseguito.
Cibo per l’anima.

…scopro che l’esecutore non è altri che il figlio del più famoso Astor, autore del brano.
Difficile trovare un sua biografia. Ecco alcuni cenni:
Uno dei più grandi violoncellisti di sempre Enrico Dindo, figlio d’arte, inizia a sei anni lo studio del violoncello. Si perfeziona con Antonio Janigro ed a soli 22 anni è Primo violoncello nell’Orchestra del Teatro alla Scala, ruolo che ricoprirà per 11 anni fino al 1997 quando conquista il Primo Premio al Concorso “ROSTROPOVICH” di Parigi. Da quel momento inizia un’attività da solista che lo porta ad esibirsi con orchestre prestigiose ed al fianco di importanti direttori tra i quali lo stesso Mstislav Rostropovich che scrisse di lui: “… è un violoncellista di straordinarie qualità, artista compiuto e musicista formato, possiede un suono eccezionale che fluisce come una splendida voce italiana”.
(ecco il sito di riferimento)